Renault era presente all’IoT Planet di Parigi, che si è tenuto il 23 e 24 settembre, per raccontarla, insieme all’integratore IER e al…-club-inno/industrie-du-futur

> Stai guardando: < / font>renault pick up

Fermare le scorte manuali, ridurre gli imballaggi dal five al 20% e la logistica di emergenza relativa agli incidenti di imballaggio dell’80%. Ecco l’ambizione biennale del gruppo Renault per la sua 129 siti produttivi, in particolare. Per fare ciò, il produttore desidera implementare un sistema di tracciabilità degli asset, ovvero digitalizzare l’inventario dei suoi imballaggi e controllarne la geolocalizzazione in tempo reale.

“Il nostro imballaggio è molto specifico, riutilizzabile per 10-15 anni e molto costoso”, insiste Tiphaine Wolffhugel, vice capo del progetto Packaging Tracking, durante una presentazione di feedback presentata all’IoT Planet di Parigi, mercoledì 23 settembre.

Dopo aver esaminato le soluzioni esistenti, i group del progetto Packaging Tracking, lanciato nel 2017, si sono rivolti a ELA Innovation , produttore francese di tag e beacon di identificazione a radiofrequenza (RFID) e integratore IER, filiale del gruppo Bolloré, a seguito di un bando di gara lanciato a luglio 2018.

RFID passivo per l’identificazione degli imballaggi

I tre companion hanno scelto la tecnologia RFID, costituita da tag dotati di un chip elettronico contenente dati identificativi che comunica con un’antenna tramite onde radio. Questo poi trasmette i dati ad un lettore, a sua volta connesso al sistema informativo aziendale.

Per l’identificazione degli imballaggi, Renault e IER hanno scelto dei tag passivi, che non contengono una fonte di alimentazione di bordo. “Sono adatti a qualsiasi tipo di supporto (legno, metallo, plastica, vetro, ecc.) e sono molto economici – 40 centesimi ciascuno, anche meno se li ordini all’ingrosso”, spiega Laurent Dupuis, project manager di IER, seduto accanto a Tiphaine Wolffhugel. In tal modo, Renault soddisfa la richiesta dell’associazione Gallia, che riunisce i produttori francesi, a favore dell’adozione di massa di questi tag RFID passivi sugli imballaggi.

RFID attivo per la geolocalizzazione in tempo reale

Per la geolocalizzazione, invece, il produttore e l’integratore hanno scelto di installare sui carrelli elevatori la tecnologia RFID attiva di ELA Innovation. “Ciò che ha determinato la nostra scelta è stata la mancanza delle infrastrutture necessarie, assicura Laurent Dupuis. I tag ELA sono perfettamente autonomi, ma sapevamo che avremmo dovuto tracciare l’imballaggio su decine di migliaia di m², per enormi costi di cablaggio. »

Questo dispositivo è costituito da una scatola, installata su un carrello elevatore, con un’autonomia di oltre cinque anni e impermeabile. Consente la localizzazione in tempo reale del camion, il rilevamento automatico dei pallet vicini, la lettura dei tag RFID passivi sugli imballaggi e, infine, l’associazione dei tag RFID passivi con i dati di posizione e il feedback di queste informazioni al wifi di fabbrica.

See also  How to lower your ping - How to fix high ping on Xbox

Lato tecnologico, “la scatola è dotata di un attivatore di tag e di un lettore, spiega Pierre Bonzom, CEO di ELA Innovation. Quando il carrello passa davanti a un tag, il lettore lo rileva, tramite infrarossi, e legge le informazioni corrispondenti. Quando passa accanto a un beacon, installato su un waypoint predefinito da Renault, l’attivatore di tag trasmette tramite un’antenna, a basse frequenze (125 KHz), e il beacon risponde ad esso in alte frequenze, che verranno lette dal lettore in la scatola”. Questo è ciò che permette di geolocalizzare il carrello e, quindi, i diversi imballi che trasporta.

Traccia più di 500.000 articoli di imballaggio in eight stabilimenti Renault in Europa in due anni

La bassa frequenza permette la “reattività del tag”, assicura l’imprenditore. La sensibilità del sensore è regolabile, con un limite di 7 metri. “I beacon si attivano solo quando un tram passa nelle vicinanze, tornano in modalità sleep subito dopo, precisa Laurent Dupuis. Ciò consente consumi molto bassi. »

Il progetto pilota è iniziato a gennaio 2019 nello stabilimento Renault di Maubeuge, dove vengono prodotti i Kangoo, con una manciata di scatole distribuite per un’area di copertura di two.000 m² e circa three.000 pacchi etichettati. Gli operatori possono visualizzare i dati (gestione dell’inventario, input e output di imballaggio e analisi dei tempi di conservazione) tramite un’applicazione mobile sviluppata internamente da Renault. “È andata molto bene, siamo riusciti ad avere scambi quotidiani tra i nostri group operativi, IER ed ELA, afferma con entusiasmo Tiphaine Wolffhugel. Pertanto, siamo stati in grado di apportare modifiche, come ridurre le antenne RFID o perfezionare il filtraggio spaziale dei beacon per una migliore precisione nel rilevamento. »

Renault sta ora iniziando la fase di schieramento, a partire dalla fine del 2020. “L’obiettivo è di avere, entro due anni, 160 carrelli elevatori dotati di tecnologia ELA, 5.600 radiofari di localizzazione installati e tracciare più di 500.000 pacchi, tutti negli otto gruppi europei fabbriche, ovvero 80.000 m² di stabilimenti collegati”, conclude Tiphaine Wolffhugel.


Vedi ulteriori informazioni relative al contenuto ritiro renault

Renault Refactory Tour | Committed to the circular economy

  • Fonte di informazioni: Planet Automobile News
  • Information di pubblicazione: 2021-12-02
  • Giudizi: four ⭐ ( 2108 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: The Refactory is primarily based on a entire ecosystem, structured about four activity centres :

    RE-TROFIT: this division brings collectively the retrofiting and refurbishing activities of utilized vehicles. Operational given that September 2021, the Factory VO has currently reconditioned more than 1,500 automobiles. In the subsequent two years, it is planned to raise its capacity and introduce new activities, such as heavy physique repair. A retrofit project to convert industrial automobiles to electric automobiles will also be studied by 2023.
    RE-Power: this division contributes to the improvement of applications for the second life of batteries and new energies. With the rise of electric mobility, Gaia, the Group’s subsidiary specializing in battery repair, is preparing to adjust scale: by the finish of 2021, two,000 battery repairs will be carried out and far more than 20,000 repairs per year by 2030. In coordination with Mobilize, the Flins internet site has implemented a stationary power storage project with a capacity of 15 MWh in 2021 (“Advanced Battery Storage” project). The improvement of mobile or stationary power storage systems for a number of makes use of (building websites, solar power storage, on board ships, and so forth.) will represent a capacity of 30 MWh more than the years 2021 and 2022. Inside the framework of Hyvia, the joint venture devoted to hydrogen mobility, the Flins internet site will also consist of, from 2022, the activities of fuel cell assembly, recharging stations and hydrogen provide.
    RE-CYCLE: this division brings collectively recycling and reuse of components and components. The gradual arrival amongst 2021 and 2022 of teams from the Choisy-le-Roi plant, specialists in the remanufacturing of mechanical components, will maximize the use of reused and spare components inside the Factory VO and the Group. It is also planned to extend the strategic activity of repairing electronic cards (mechatronics) as aspect of this transfer of activity. The division is continuing to implement brief loops for recycling components and components, such as catalytic converters and bumpers.
    RE-Get started: this entity gathers the innovation and coaching center project. It consists in 3 entities: an innovation center devoted to the market four. in order to create prototyping, 3D printing and retrofitting of our robots, a industrial car prototyping activity, and a campus exactly where qualified coaching courses major to a diploma are presented to Flins workers. At the starting of 2022, this center will consist of an incubator devoted to study and innovation in the circular economy, as nicely as new academic coaching courses major to qualifications, with the assistance of the area.

    By the finish of 2021, 700 Flins workers will have joined the Refactory’s activities. By 2030, the internet site plans to employ far more than three,000 people today.

    Supply : Renault

    Renault Factory CarManufacturing CarProduction

Renault, le attività in Russia passano allo Stato – Industria

  • Fonte di informazioni: www.ansa.it
  • Giudizi: three ⭐ ( 9326 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: Firmati accordi per il trasferimento degli asset (ANSA)

renault ritiro usate

  • Fonte di informazioni: motori.mitula.it
  • Giudizi: five ⭐ ( 7520 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: two.915 Renault a partire da 9.900 €. Trova le migliori offerte di Auto usate per la tua ricerca renault ritiro. Renault master t33 two.three dci 125cv l2h2 e5b+ diesel mappano torino. -tagliando pre-consegna in fattura -prezzo reale -ritiro usato non hai trovato. Renault master t35 two.three dci 165cv l2h2 s&s

Renault, attività in Russia passano allo Stato. Le azioni Avtovaz al governo della città di Mosca ed al NAMI

  • Fonte di informazioni: motori.quotidianodipuglia.it
  • Giudizi: three ⭐ ( 5258 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: MOSCA – Le attività della casa automobilistica francese Renault in Russia sono da oggi di proprietà dello Stato russo: lo ha reso noto il ministero dell’Industria e del commercio…

Auto Renault e Dacia a Roma

  • Fonte di informazioni: www.renaultretail.it
  • Giudizi: five ⭐ ( 1719 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: A Roma prenota un Test Drive sui modelli Renault e Dacia. Renault Retail Group ha diverse sedi in cui mostrarti tutti i modelli di auto nuove, usate e km0.

Concessionari, rivenditori, officine, carrozzerie

  • Fonte di informazioni: www.renault.it
  • Giudizi: five ⭐ ( 6951 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: Trova il concessionario Renault più vicino per acquistare un’auto o effettuare test drive o interventi di manutenzione. Fissa appuntamento privato in sicurezza.

Guerra Ucraina, tutte le attività di Renault in Russia passano allo Stato

  • Fonte di informazioni: www.informazione.it
  • Giudizi: four ⭐ ( 9769 giudizi )
  • Abbina risultati di ricerca: Guerra Ucraina, tutte le attività di Renault in Russia passano allo Stato (ygxu) L’operazione va a completare il percorso di ritiro dalla Russia che…

Vedi altri articoli in questa categoria: Suggerimenti per il computer

See also  Vantaggi e svantaggi nel prendersi un periodo sabbatico dopo la maturità - anno sabbatico